Gué Pequeno, rap di fatti e poche parole – Musica


(ANSA) – MILANO, 17 MAR – “Il mio è un rap di tanti fatti e
poche parole e in questo ambiente non sono certo arrivato
l’altro ieri”: è orgoglioso del suo percorso musicale, Gué
Pequeno, che il 16 marzo ha inaugurato sul palco di un
Mediolanum Forum tutto esaurito il nuovo ‘Sinatra tour’,
dedicato all’ultimo album dato alle stampe.
   
Tanti gli ospiti sul palco, da Il Profeta fino a Sfera
Ebbasta ed Elettra Lamborghini, passando per Luché in duetto su
‘Oro giallo’, Marracash che ha fatto il suo ingresso su ‘Dali’,
ma anche Izi (‘6AM’), Noyz Narcos (‘Bastardi senza gloria’),
Rkomi (‘Pezzi’) e Gemitaiz (‘Tanta roba’).
“Ho pensato alle diverse generazioni del rap italiano che mi
piace – ha spiegato l’ex Club Dogo – e agli artisti con i quali,
nel corso degli anni, ho collaborato nei vari modi”. Con
Mahmood, il rapper ha scelto di presentarsi in scena sulle rime
di ‘Doppio whisky’, prima, e ‘Soldi’, il brano che ha vinto
Sanremo.
Ora lo aspetta la giuria di The Voice, con Gigi D’Alessio,
Morgan ed Elettra Lamborghini.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi