Il barbiere di Siviglia torna a Bologna – Musica


(ANSA) – BOLOGNA, 15 MAR – A tredici anni di distanza
dall’allestimento stellare firmato da Luca Ronconi, il
capolavoro buffo di Gioachino Rossini “Il barbiere di Siviglia”
ritorna dal 17 marzo al Teatro Comunale di Bologna in una nuova
produzione tutta italiana pensata dal regista Federico Grazzini
con Federico Santi sul podio.
   
Lo spettacolo, ha spiegato il sovrintendente della Fondazione
bolognese Fulvio Macciardi, è stato realizzato pensando anche
alla tournée (la sesta) che il Comunale farà a giugno in
Giappone dove verrà, appunto, rappresentato assieme al verdiano
“Rigoletto”. Il cast comprende alcuni esperti cantanti
rossiniani come Roberto De Candia (Figaro), Antonino Siragusa
(il Conte), Cecilia Molinari (Rosina), Marco Filippo Romano (don
Bartolo) e Andrea Concerti (don Basilio). In alcune recite
subentreranno altri giovani interpreti. Punto di forza di questo
“Barbiere” sarà naturalmente l’Orchestra del Comunale, una delle
più rossiniane al Mondo per aver partecipato per quasi un
trentennio al Rossini Opera Festival.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi