Il ‘Trono di Spade’ ha ispirato anche studi scientifici – Cronaca


 Anche il mondo scientifico si è ispirato al ‘Trono di Spade’, la serie Hbo che finisce stasera sera con l’ultima puntata. Nei database delle riviste scientifiche ci sono articoli e libri che si sono ispirati al mondo creato dallo scrittore George RR Martin.
    L’ultima ricerca sul tema è stata pubblicata dal British Journal of Sports Medicine ad opera dell’università canadese di British Columbia. I ricercatori analizzano dal punto di vista della fisiologia i diversi personaggi della serie, identificando quelli più adatti a combattere e quelli che invece hanno l’istinto di scappare. La ricerca è stata presa come scusa per riguardare tutte le serie anche dai ricercatori della Macquarie University di Sidney, che si sono divertiti a calcolare la probabilità di morte dei personaggi. “La probabilità di sopravvivenza è peggiore per i protagonisti maschi o di bassa estrazione sociale – scrivono su Injuries Epidemiology – per chi non ha mai cambiato alleanze e per chi appare di più”.
    La serie ha dieci citazioni su PubMed, l’archivio delle riviste mediche. Una di queste rimanda all’articolo pubblicato da Jama Dermatology sul ‘morbo grigio’, in cui Jules Lipoff dell’Università della Pennsylvania si diverte a descrivere gli indizi sulla malattia come se fosse un vero morbo misterioso, arrivando alla conclusione che si tratta di un virus simile all’Hpv o alla varicella. C’è persino chi ha usato i personaggi per allenare l’intelligenza artificiale al riconoscimento facciale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi