In Venosta notte più calda dal 1956 – Cronaca


(ANSA) – BOLZANO, 24 OTT – Caldo record in val Venosta grazie
al foehn, il vento caldo che soffia dalle montagne della cresta
di confine. La scorsa notte la minima a Silandro è stata di 15,8
gradi, il valore più alto per una notte di ottobre dall’inizio
delle rilevazioni meteorologiche nel 1956, informa il
meteorologo provinciale Dieter Peterlin. Temperature estive di
giorno anche a Bronzolo con 28 gradi, Merano con 27 e Bolzano
con 26 gradi. Il vento si è fatto sentire con punte di 90 gradi
a valle e 145 in montagna.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA










https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi