Insegnante trovata morta, un indagato – Cronaca


(ANSA) – IMPERIA, 18 APR – Un italiano è indagato, con l’accusa
di omicidio colposo, per la morte di Silvia Crosetto,
l’insegnate di 44 anni di Moncalieri (Torino), trovata morta il
14 luglio scorso sul ciglio della statale 28 del col di Nava,
nel comune di Cesio, al Passo del Ginestro, nell’entroterra di
Imperia. La procura mantiene massimo riserbo. L’unica cosa che
trapela è che non si tratterebbe di un automobilista. La donna
fu trovata sul ciglio della strada dalla parte opposta a dove
aveva lasciato l’auto con la portiera aperta e l’autoradio
accesa. Fu un’anziana coppia di Testico (Savona), in transito
nella zona, a dare l’allarme. In quei giorni si parlò anche
della possibilità che la donna potesse essere stata aggredita da
un toro in libertà. Il corpo mostrava una lesione sulla schiena
e una sulla testa, escoriazioni su glutei e arti inferiori. La
donna stava rincasando, dopo aver incontrato la madre ad Andora
(Savona). Il mistero riguarda il modo in cui è morta e il motivo
che l’ha spinta a fermarsi con l’auto in quel punto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi