Inter-Empoli 2-1: Keita e Nainggolan portano i nerazzurri in Champions


MILANO – Poco meno di cento minuti palpitanti, ricchi di intensità ed emozioni, sul rettangolo di gioco e sugli spalti per decretare questo verdetto: Inter in Champions League ed Empoli in serie B, nonostante una prova di una generosità e determinazione encomiabili, che avrebbero meritato un destino diverso. Già, perché la banda Andreazzoli ha fatto soffrire fino alla fine la corazzata nerazzurra, tenendo i 70mila di San Siro con il fiato sospeso sino al triplice fischio. Con il 2-1 finale la squadra milanese agguanta per i capelli il quarto posto grazie alle reti, nella ripresa, di Keita Balde (mossa azzeccatissima il suo inserimento nell’intervallo da parte di Luciano Spalletti, che chiude quarto come l’anno scorso e probabilmente saluterà per lasciare spazio ad Antonio Conte) e Nainggolan, a salvare un’annata per lui povera di soddisfazioni, dopo il momentaneo pari dei toscani siglato da Traore, e grazie alle parate di un super Handanovic (spettacolo ha dato anche il collega di ruolo Dragowski dalla parte opposta).

DRAGOWSKI SARACINESCA NEL PRIMO TEMPO – Un match che è sembrato un film, per i tanti colpi di scena che il copione ha regalato. Subito ritmi altissimi: Nainggolan e Politano provano a sbloccarla, ma l’Empoli (reduce da tre successi) in contropiede spreca con Caputo, che sbaglia l’appoggio per Traore. L’Inter preme e Perisic col sinistro obbliga Dragowski a una gran parata. Bello ma innocuo il tacco di Vecino, che poi spara alto col destro. Non c’è un attimo di tregua, Farias da una parte, Icardi dall’altra: lo 0-0 però non si sblocca mentre da Ferrara e Reggio Emilia, dove sono impegnate Milan e Atalanta, iniziano ad arrivare notizie contrastanti. Anche Brozovic spara da fuori: corner, poi autentico miracolo di Dragowski sull’incornata di de Vrij (27′). Quindi Nainggolan: fuori.

ENTRA KEITA E SBLOCCA IL MATCH, ICARDI SBAGLIA RIGORE – Occasionissima Empoli al 31′: Handanovic è decisivo a tu per tu con Caputo. Politano, Traore e, soprattutto, Asamoah, protagonisti negli ultimi brividi di un primo tempo al termine del quale l’Inter è fuori dalla Champions. Spalletti inserisce subito Keita per Asamoah (Perisic terzino) e l’ex Lazio crea subito pericoli: attento Maietta. D’improvviso cambia tutto: Keita fa tutto da solo, destro compreso, stavolta Dragowski è costretto ad arrendersi. Attorno all’ora di gioco Icardi avrebbe la possibilità del raddoppio per un rigore (dubbio rivedendo le immagini) fischiato da Banti per contatto Dragowski-Icardi: il portiere polacco respinge la conclusione dell’ex capitano nerazzurro e tutto resta aperto.

TRAORE PAREGGIA E GELA SAN SIRO – Serve un Handanovic mostruoso per strappare a Farias il pallone di un 1-1 che appariva ormai scontato: il popolo interista tira un sospiro di sollievo. Fuori Icardi (dentro Lautaro) e Perisic subito dopo per infortunio (tocca a Dalbert). Incredibile al 76′: Uçan, innescato da Brighi, serve dentro Traore, solissimo, ed è 1-1.

NAINGOLLAN SIGLA IL 2-1, POI SUPER HANDANOVIC – Pazzesca altalena di emozioni: percussione di Vecino, palo pieno e sulla respinta Nainggolan non sbaglia. Finita? Neanche per sogno. La paura attanaglia l’Inter che centra una clamorosa ‘autotraversa’ con D’Ambrosio, salvando però il 2-2. Handanovic miracoloso su Uçan, poi Keita spara addosso a Dragowski, quindi ancora Handanovic su Farias. Brozovic firmerebbe anche il 3-1 a porta vuota, ma Banti rivedendo allo schermo annulla per un precedente fallo di Keita su Dragowski salito nell’area avversaria a saltare di testa e viene espulso (doppio giallo). Ultimi assalti toscani, commoventi, ma alla fine il ‘Meazza’ può esultare: Inter in Champions. E per i giocatori dell’Empoli lacrime amarissime.

INTER – EMPOLI 2-1 (0-0)
INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah (1′ st Keita Balde); Vecino, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic (29′ st Dalbert); Icardi (26′ st Lautaro Martinez). (27 Padelli, 46 Berni, 5 Gagliardini, 13 Ranocchia, 15 Joao Mario, 20 Borja Valero, 21 Cedric, 23 Miranda, 87 Candreva). All.: Spalletti.
EMPOLI (3-5-2): Dragowski; Maietta (26′ st Ucan), Silvestre, Dell’Orco; Di Lorenzo, Acquah (26′ st Brighi), Bennacer, Traore, Pajac; Farias, Caputo. (1 Provedel, 21 Perucchini, 5 Veseli, 32 Rasmussen, 23 Pasqual, 43 Nikolaou, 28 Capezzi, 37 Oberlin, 7 Mchedlidze). All: Andreazzoli.
ARBITRO: Banti di Livorno.
MARCATORI: nel st 6′ Keita Balde (I), 31′ Traore (E), 37′ Nainggolan (I).
ESPULSI: nel st 50′ Perucchini (E) dalla panchina per proteste, 51′ Keita Balde (I) per doppia ammonizione.
AMMONITI: Pajac (E) e Perisic (I) per gioco falloso, Caputo (E) e D’Ambrosio per proteste.
ANGOLI: 8-2 per l’Inter.
RECUPERO: pt 0′, st 5+2′.
SPETTATORI: 70mila circa.
 


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Realizzazione, creazione, sviluppo siti web ed assistenza informatica Napoli


Realizzazione siti web ed assistenza informatica Napoli


Cartomanzia basso costo


Fabbro idraulico elettricista – Bologna, Ferrara, Parma, Modena


Assistenza caldaie Firenze

Fiorai Napoli, Fioristi Napoli, Fiori Napoli, Fioraio Napoli

Aste Online, Aste al centesimo Online, Aste al ribasso gratuite, Aste online Iphone

cartomanti al telefono

Cartomanzia Divina

Tarocchi decani

Casa dei cartomanti

Astrocartomanti

Studio sibille cartomanzia

Pronto intervento Fabbro, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto intervento elettricista, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto Intervento idraulico, Bologna, Modena, Ferrara

Incantesimi e legamenti d’amore

Sitiwebs

Sviluppare siti internet

Websolutions

Cartomanti Roma

Cartomanti Napoli

Tarocchi amore futuro immediato relazione

Tarocchi del destino per single e della vita

Lettura tarocchi dell’amore

Studio Sibille Cartomanzia

Cartomanti Sibille

Consulti di cartomanzia

Cartomanzia Promozionale

Cartomanti Sensitive al telefono

Cartomanti Europei

Magia Rossa

Magia Bianca

Magia Nera

Sito web vetrina

Sito web per ristoranti

Realizzazione sito web e-commerce

Software aste al centesimo

Cartomanti al telefono

Tarocchi della zingara

Cartomanzia al telefono

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi