Inter, Marotta: “Icardi? Ho gestito Cassano e Gheddafi jr…”


MILANO – Stadi, allenatori, caso Icardi e futuro. Di questo ha parlato Beppe Marotta, amministratore delegato per la parte sportiva dell’Inter. Le idee del dirigente sono chiare: stadi più accoglienti, nel caso specifico di parla di San Siro, un allenatore deve gestire e utilizzare tutto quello che la società gli mette a disposizione. Infine il tema Icardi. Marotta ospite dell’evento ‘Il Foglio a San Siro’ è netto sulla querelle San Siro esplosa nelle ultime settimane e che ha visto il presidente del Milan minacciare di lasciare il Meazza qualche ora fa. “Intanto so che il dibattito è stato ampio. Lo stadio è un contenitore di emozioni, tutti parlano di struttura ma bisogna fornire uno spettacolo. Lo stadio in senso lato deve avere delle qualità di casa, una struttura che deve debellare la violenza. Noi siamo carenti anche nei centri di allenamento. Abbiamo la migliore classe di giocatori, tecnici, arbitri e dirigenti, ma delle attrezzature non all’altezza. Sono molto favorevole al fatto che le società di calcio debbano dotarsi di una struttura adeguata, metterei dei vincoli ancora maggiori perché le società sono modelli di business. Una delle peculiarità di un modello vincente di stadio deve essere l’accoglienza, cosicché il tifoso possa essere intrattenuto anche prima e dopo la partita. Inter-Barcellona di Champions è significativo, ha generato 4,5 milioni di euro così come Juve-United perché i bianconeri garantiscono qualità maggiore”. 
 

MAROTTA, ICARDI? HO GESTITO CASSANO E GHEDDAFI JR…

Marotta è trasparente e parla senza filtri anche sulla gestione del caso Icardi che lo ha visto protagonista dallo scorso 13 febbraio. “Io come Kissinger? Il soprannome mi fu dato dal mio primo presidente, l’avvocato Colantuoni. Una delle qualità che mi riconosco è quella della diplomazia, saper gestire le difficoltà senza sbraitare ma con leadership ed esempio. Ho cercato anche in questo caso di stemperare la tensione nell’interesse di tutti”, ha ammesso l’ad che prosegue con una battuta: “In passato alla Samp ho avuto in squadra Cassano e il figlio di Gheddafi, quindi…”. E ancora: “E’ normale che in una società ci siano dinamiche che non possono essere rese pubbliche. I provvedimenti disciplinari vanno presi con senso di responsabilità. Non volevamo punire nessuno, abbiamo preso una decisione nell’interesse di tutti”.

MAROTTA, DAL GRUPPO ESCE LA SQUADRA, SI DEVE RITROVARE IL SENSO DI APPARTENENZA

Altro tema importante è come sono cambiate la figura dell’allenatore e dei dirigenti negli anni. “Una volta i tecnici allenavano a bordo campo in giacca e cravatta e davano alcuni consiglio. Oggi è differente. Noi abbiamo un compito: gestire al meglio le risorse. L’allenatore deve gestire i giocatori, la società deve proteggere il tecnico e i giocatori. La squadra è una comunità in cui le regole devono essere rispettate. Da un gruppo di persone bisogna tirare fuori la squadra. Questo è uno degli obiettivi dell’allenatore, che deve essere in grado di creare presupposti”, rimarca il dirigente che sul suo futuro afferma: “Voglio far tornare a vincere i nerazzurri. Se non ci siamo riusciti in questi anni è evidente che ci siano delle problematiche. Alla Juventus c’era grande senso di appartenenza. Qui è venuto meno questo senso perché si sono avvicendate 3 proprietà. Qua la società è molto forte, Suning è vogliosa di arrivare in alto e c’è un patrimonio di tifosi e di storia che fa ben sperare. Non solo dai punti di vista dei bilanci, ma anche per le vittorie” 
 

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Realizzazione, creazione, sviluppo siti web ed assistenza informatica Napoli


Realizzazione siti web ed assistenza informatica Napoli


Cartomanzia basso costo


Fabbro idraulico elettricista – Bologna, Ferrara, Parma, Modena


Assistenza caldaie Firenze

Fiorai Napoli, Fioristi Napoli, Fiori Napoli, Fioraio Napoli

Aste Online, Aste al centesimo Online, Aste al ribasso gratuite, Aste online Iphone

cartomanti al telefono

Cartomanzia Divina

Tarocchi decani

Casa dei cartomanti

Astrocartomanti

Studio sibille cartomanzia

Pronto intervento Fabbro, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto intervento elettricista, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto Intervento idraulico, Bologna, Modena, Ferrara

Incantesimi e legamenti d’amore

Sitiwebs

Sviluppare siti internet

Websolutions

Cartomanti Roma

Cartomanti Napoli

Tarocchi amore futuro immediato relazione

Tarocchi del destino per single e della vita

Lettura tarocchi dell’amore

Studio Sibille Cartomanzia

Cartomanti Sibille

Consulti di cartomanzia

Cartomanzia Promozionale

Cartomanti Sensitive al telefono

Cartomanti Europei

Magia Rossa

Magia Bianca

Magia Nera

Sito web vetrina

Sito web per ristoranti

Realizzazione sito web e-commerce

Software aste al centesimo

Cartomanti al telefono

Tarocchi della zingara

Cartomanzia al telefono

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi