Inter-Sassuolo 0-0, i nerazzurri frenano e ringraziano Handanovic



MILANO – I bambini che hanno affollato San Siro dopo il caso Koulibaly si sono certamente divertiti, anche se l’Inter non è riuscita a venire a capo del dilemma Sassuolo. I neroverdi hanno messo in mostra la solita personalità al cospetto della formazione di Luciano Spalletti, che sperava di infrangere il tabù rappresentato dagli emiliani e invece deve ringraziare Samir Handanovic per aver tenuto la porta blindata. Partita bella nonostante lo 0-0, i minuti finali stavolta stavano per costare caro ai nerazzurri ma Boateng prima e Boga poi non sono riusciti a scalfire il muro eretto dallo sloveno: sono 667 i minuti trascorsi senza subire gol in casa da Skriniar e compagni.

META’ TEMPO PER PARTE – Sono le differenze tra le due squadre a rendere bello un primo tempo privo di gol. Il Sassuolo vuole uscire palla al piede a ogni costo, l’Inter cerca di disinnescare i meccanismi di uscita dei neroverdi ma lo fa in maniera disordinata, lasciando tanto spazio ai fraseggi dei ragazzi di De Zerbi. Boateng, che ha riguadagnato i galloni da titolare dopo il lungo stop, è la calamita ideale per le manovre ospiti, rebus a tratti irrisolvibile tra le due linee nerazzurre. Locatelli grazia l’Inter al quarto d’ora non trovando l’angolino basso alla sinistra di Handanovic con un bel diagonale, Boateng impegna il guardiano dei pali nerazzurri con un bel destro a giro. Il primo pericolo interista porta la firma di Vecino, colpo di testa alto dopo un bel duetto Politano-Brozovic in uscita da un corner corto. La pressione dei padroni di casa è ancora slegata, l’orchestra Sassuolo suona a occhi chiusi al 24′ ma Berardi non spaventa Handanovic dopo un bell’assist di Boateng. Appurato che il pressing non funziona, l’Inter decide di aggredire con più parsimonia, concedendosi soltanto qualche sfuriata occasionale per intimorire i centrali di De Zerbi. I nerazzurri prendono il controllo del match in maniera più ragionata e il Sassuolo inizia a soffrire. Classico cross di Perisic da sinistra, il taglio sul primo palo non è di Icardi ma di Politano: conclusione di grande sensibilità di tocco, Consigli alza in angolo. Il croato prende a martellare sulla fascia sinistra, Lirola arranca ma l’ultimo passaggio quasi mai è preciso.

SPALLETTI PROVA A CAMBIARE, SASSUOLO VICINO AL COLPO – Gli ospiti ritrovano fiducia a inizio ripresa, costringendo Handanovic al miracolo su una schiacciata aerea di Boateng. Spalletti prova ancora a modificare qualcosa, Nainggolan per Joao Mario è il primo cambio: il belga si alza davanti al duo Vecino-Brozovic, nella doppia funzione di schermo su Sensi e di supporto per un Icardi non pervenuto nella prima ora di gioco. L’argentino prova ad accendersi con l’area di rigore un po’ più piena, colpo di testa a lato su invito di D’Ambrosio a 20′ dalla fine. De Zerbi perde Duncan e Sensi per problemi muscolari nel giro di tre giri d’orologio, Spalletti può invece cercare varianti puramente tattiche e richiama il duo Vecino-Politano per inserire Borja Valero e Lautaro Martinez. Il tecnico vara Perisic mezz’ala in una sorta di 4-3-1-2, corsie libere per le discese dei terzini, due centravanti di ruolo per assaltare la fragile difesa neroverde, la quindicesima del torneo nella classifica dei gol subiti. Il nuovo format permette subito a Martinez di rendersi pericoloso con un colpo di testa bloccato a terra da Consigli, per il resto il finale è un monologo neroverde. Boga, entrato per Djuricic, è scatenato. Prima serve a Boateng un assist delizioso che il ghanese non riesce a convertire in gol cercando una conclusione acrobatica nel cuore dell’area piccola, poi costringe Handanovic all’ennesima parata di serata: Bourabia si fionda sul tap-in ma viene a sua volta murato da Skriniar. Un altro colpo di testa di Martinez, a tempo abbondantemente scaduto, fa soltanto il solletico a Consigli. Se gli elogi di fine gara sono quasi tutti per Handanovic, per l’Inter è addirittura un punto guadagnato.

INTER-SASSUOLO 0-0 (0-0)
Inter (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino (37′ st Borja Valero), Brozovic, Joao Mario (15′ st Nainggolan); Politano (36′ st Martinez), Icardi, Perisic. All.: Spalletti
Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Magnani, Peluso, Rogerio; Duncan (28′ st Bourabia), Sensi (31′ st Magnanelli), Locatelli; Berardi, Boateng, Djuricic (17′ st Boga). All.: De Zerbi
Arbitro: Pairetto
Ammoniti: Brozovic, Peluso, Rogerio, Sensi
Recupero: 1′ e 3′
 
 


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Realizzazione, creazione, sviluppo siti web ed assistenza informatica Napoli


Realizzazione siti web ed assistenza informatica Napoli


Cartomanzia basso costo


Fabbro idraulico elettricista – Bologna, Ferrara, Parma, Modena


Assistenza caldaie Firenze

Fiorai Napoli, Fioristi Napoli, Fiori Napoli, Fioraio Napoli

Aste Online, Aste al centesimo Online, Aste al ribasso gratuite, Aste online Iphone

cartomanti al telefono

Cartomanzia Divina

Tarocchi decani

Casa dei cartomanti

Astrocartomanti

Studio sibille cartomanzia

Pronto intervento Fabbro, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto intervento elettricista, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto Intervento idraulico, Bologna, Modena, Ferrara

Incantesimi e legamenti d’amore

Sitiwebs

Sviluppare siti internet

Websolutions

Cartomanti Roma

Cartomanti Napoli

Tarocchi amore futuro immediato relazione

Tarocchi del destino per single e della vita

Lettura tarocchi dell’amore

Studio Sibille Cartomanzia

Cartomanti Sibille

Consulti di cartomanzia

Cartomanzia Promozionale

Cartomanti Sensitive al telefono

Cartomanti Europei

Magia Rossa

Magia Bianca

Magia Nera

Sito web vetrina

Sito web per ristoranti

Realizzazione sito web e-commerce

Software aste al centesimo

Cartomanti al telefono

Tarocchi della zingara

Cartomanzia al telefono

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi