Irishman di Scorsese in guerra streaming – Cinema


(ANSA) – NEW YORK, 22 AGO – Continua l’impasse su “The
Irishman”, il colossal da 159 milioni di dollari che Martin
Scorsese ha messo nelle mani di Netflix. L’epica saga sulla
criminalità organizzata nell’America del secondo dopoguerra avrà
il suo primo tappeto rosso il 27 settembre al New York Film
Festival. Ma e’ l’unico punto fermo perche’ il film e’ finito in
mezzo alle “guerre dello streaming”: le catene cinematografiche
che dovrebbero distribuirlo nelle sale per consentire la
qualificazione agli Oscar insistono in una programmazione di
circa tre mesi. Netflix ne ha annunciato la distribuzione in un
non meglio precisato ‘autunno’. Il film racconta nel corso dei
decenni la storia della scomparsa del sindacalista Jimmy Hoffa
ed e’ considerato uno dei favoriti per la “notte delle stelle”
2020. Per realizzarlo Scorsese si e’ rivolto a Netflix dopo che
la Paramount, con cui aveva lavorato per “Lupo di Wall Street” e
“Silence”, aveva obiettato al budget da kolossal. I negoziati
dopo una rottura a luglio sono tornati a trattare.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi