Kevin Spacey torna e si difende – Cinema


(ANSA) – NEW YORK, 26 DIC – “Non e’ finita”. Mentre i media
americani annunciano un imminente rinvio a giudizio in
Massachusetts per uno dei casi di molestie sessuali di cui e’
accusato, Kevin Spacey rompe il silenzio postando un bizzarro
video sul web intitolato “Let Me Be Frank” in cui, giocando sul
nome del suo ruolo in “House of Cards” (il presidente Frank
Underwood, ma “frank” significa sincero in inglese), sembra
difendersi dallo stigma della pedofilia che oltre un anno fa ha
travolto la sua carriera.
Apparentemente ai fornelli a cucinare il cenone, l’attore
americano riprende il ruolo di Underwood da cui e’ stato
licenziato quando, nell’ottobre 2017, sono emerse le prime
accuse di molestie gay su giovani aspiranti attori. “Possono
aver cercato di separarci ma quello che abbiamo in comune e’
troppo forte. Abbiamo condiviso tutto, voi e io. Vi ho detto i
miei segreti piu’ profondi, piu’ oscuri. So cosa volete. Mi
volete indietro”, dice l’attore, mischiando fatti e fiction.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:









https://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/cultura_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi