Knox ascolta vittime errori e piange – Cronaca


(ANSA) – MODENA, 14 GIU – Momento di commozione per Amanda
Knox mentre al Festival di giustizia penale a Modena ha
ascoltato gli interventi di Peter Pringle, irlandese che ha
trascorso 14 anni nel braccio della morte accusato di un
omicidio dal quale poi è stato scagionato, e di Angelo Massaro,
tarantino assolto – e scarcerato – dopo una condanna per
omicidio.
   
Dal palco del Forum Monzani, Pringle e Massaro hanno portato
le loro testimonianze. Amanda Knox, seduta in platea accanto al
fidanzato Christopher Robinson, ha chiesto un fazzoletto e si è
asciugata lacrime, visibilmente commossa. Poi si è stretta in un
abbraccio con Pringle al termine dell’intervento e ha scambiato
qualche parola con Massaro. Questa mattina, infastidita, si era
allontanata dal Forum per la ressa di fotografi.
Domattina non potrà però sottrarsi ai riflettori: nel
confronto sul ‘processo penale mediatico’, la 31enne di Seattle
parlerà in prima persona e per la prima volta, pubblicamente, da
quando è tornata in Italia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi