La lunga storia dell’Ornamento – Arte


(ANSA) – REGGIO EMILIA, 12 LUG – Storia e significati
dell’ornamento, visto non più come superficiale abbellimento, ma
fenomeno che investe la quotidianità e il rapporto con la
dimensione estetica, attraversando intrecci tra culture: è il
tema della nuova mostra della Fondazione Palazzo Magnani di
Reggio Emilia, ‘What a wonderful world-La lunga storia
dell’Ornamento tra arte e natura’, in programma dal 16 novembre
all’8 marzo. Partendo dall’età antica per giungere alle
esperienze moderne e contemporanee, il percorso – a Palazzo
Magnani e ai Chiostri di San Pietro – passa attraverso più di
200 opere di Durer, Leonardo, Piranesi, Mucha, Escher, Picasso,
Matisse, Balla, Severini, Warhol, Haring e molti altri.
   
La rassegna propone diverse sezioni: dal mondo naturale alla
pratica di adornare il corpo, dall’evoluzione del motivo
ornamentale vegetale nei secoli e nelle culture all’attuale
visione dell’ornamento, perfezionata tra Ottocento e Novecento.
   
Chiuderà idealmente il percorso un approfondimento nel campo
della musica.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi