La polizia in una graphic novel con il commissario Mascherpa – Cultura & Spettacoli


La Polizia di Stato sbarca nel mondo del fumetto alla manifestazione internazionale “Lucca Comics and Games 2018” presentando il volume “La Rosa d’argento”. Il libro raccoglie l’inchiesta e le avventure del Commissario Mascherpa personaggio disegnato da Luca Scornaienchi, responsabile artistico del museo del fumetto di Cosenza. L’inchiesta del Commissario Mascherpa, incentrata sulla ‘Ndrangheta, è stata pubblicata in 10 puntate pubblicate su Poliziamoderna, mensile ufficiale della Polizia di Stato. La graphicnovel è ambientata a Diamante, sulla riviera cosentina, sede del commissariato chiamato a confrontarsi con i grandi fenomeni criminali.

Protagonista è il vice questore Giovanni Mascherpa per tutti il Commissario: padre milanese, madre del Sud, poliziotto per vocazione. Segue sempre il suo istinto per risolvere le situazioni più complicate, pronto all’azione e disponibile a sacrificare qualsiasi cosa pur di raggiungere l’obiettivo.
 

Ha una grande passione per Vasco Rossi, i libri di Nicola Gratteri e Antonio Nicaso e una fidanzata che studia architettura. ‘La Rosa d’argento’ sarà presentato il 31 ottobre dal capo della polizia Franco Gabrielli, con la partecipazione del Procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri. Il ricavato del libro sarà interamente devoluto al Piano Marco Valerio, istituito per sostenere i figli minori dei dipendenti della Polizia di Stato affetti da gravi patologie.

 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA










https://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/cultura_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi