Lazio, Inzaghi: “L’Inter è stata superiore, dobbiamo ripartire subito”


ROMA – Simone Inzaghi non cerca scuse al termine del 3-0 subito contro l’Inter, ma invita i suoi a rialzarsi subito: “L’Inter ha meritato di vincere, è stata superiore. Dobbiamo essere bravi ad analizzare quanto successo senza fare drammi e ripartire subito. Alibi non ce ne sono, fermo restando che giovedì scorso a Marsiglia avevamo speso tanto. Però teniamo all’Europa League che va giocata nel migliore dei modi. L’Inter è forte, è costruita per vincere, ha giocato stasera con grandissima personalità. In queste partite serve anche l’episodio, noi abbiamo subito gol alla prima loro occasione. Siamo stati in gara fino alla rete di Icardi, poi abbiamo faticato. Non ricordo parate di Strakosha, ma l’Inter è stata forte e quando ha tirato ha fatto gol. Dobbiamo migliorare, probabilmente nelle altre partite non troviamo giocatori così forti, mentre contro determinate squadre ancora fatichiamo. Stasera potevamo sfruttare le situazioni avute e reagire meglio al loro primo gol. Comunque siamo quarti, in una buona posizione di classifica in campionato ma anche in Europa League: dobbiamo lottare per la Champions, ora pensiamo subito a ripartire che domenica abbiamo un’altra sfida importante (contro la Spal, ndr)”.
 
Inzaghi si è poi soffermato sulle prestazione dei singoli: “Milinkovic-Savic sta tornando, stasera ha fatto una partita buona a livello fisico, ha corso e si è sacrificato – ha dichiarato il tecnico biancoceleste – Correa? Sta bene, ma contro Skriniar e Miranda volevo partire con due attaccanti che stessero sui loro centrali e nel primo tempo qualche situazione l’abbiamo creata. Comunque Correa ha fatto 25 minuti molto buoni, come nelle altre circostanze in cui aveva giocato. Ci aiuterà molto. Berisha? Ha un problemino, mi aveva dato disponibilità stasera ma ho pensato anche alla prossima partita”.

Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi