Leonardo nelle incisioni di Hollar – Arte


(ANSA) – VINCI (FI), 17 NOV – I nasi adunchi, i menti
prominenti, la pelle cadente, le bocche sdentate, le rughe della
vecchiaia, a restituire la deformità e il grottesco di
quell’infinitamente brutto che tanto affascinava Leonardo da
Vinci: è la mostra di incisioni “Leonardo disegnato da Hollar”,
primo degli eventi che la Fondazione Rossana e Carlo Pedretti ha
in programma per le celebrazioni dei 500 anni dalla morte del
grande genio toscano. Nata dall’intuizione di Carlo Pedretti,
massimo studioso di Leonardo scomparso nel gennaio scorso che
acquistò negli anni ’50 i lavori di Wenceslaus Hollar
(1607-1667) come rare testimonianze dell’interesse nel ‘600 per
i disegni leonardiani di caricature, la mostra sarà allestita
dal 16 dicembre al 5 maggio a Villa Baronti-Pezzantini, la nuova
sede della Fondazione nel cuore di Vinci. Saranno 31 le
incisioni dell’artista boemo presentate al pubblico: si tratta
di opere mai esposte in Italia, nelle quali Hollar estrapola dai
disegni di Leonardo profili di uomini e teste bizzarre

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:









https://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/cultura_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi