Lorenzo Orsetti forse sepolto in Siria. Zerocalcare: “Era uno di noi” – Cronaca


La salma di Lorenzo Orsetti, ucciso in combattimento dall’Isis, potrebbe non tornare più in Italia e essere seppellito in Siria. E’ quanto spiega il padre, Alessandro Orsetti, venendo a conoscenza delle ultime volontà del figlio dalle milizie curde in cui si era arruolato come volontario. 

 “Lo conoscevo virtualmente, non di persona, ma era evidentemente uno di noi”. Michele Rech, in arte Zerocalcare, ricorda Lorenzo Orsetti. “In questo momento lo stanno celebrando un po’ tutti – ha detto il fumettista all’ANSA, a margine di una visita della mostra a lui dedicata al museo MAXXI di Roma – ma se fosse ritornato vivo dalla Siria probabilmente adesso sarebbe sotto processo insieme ad altri”. 

Zerocalcare: Orsetti era uno di noi, dolore e rabbia

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi