Maggio 2019-2020 punta su Nord Europa – Musica


(ANSA) – FIRENZE, 24 AGO – Un affondo sulla classica del Nord
Europea. Un super-Mehta che dirigerà ben 10 concerti tra
stagione regolare e festival con un Beethoven integrale (tutte
le sinfonie in cinque volte). Il ritorno a Firenze di Piovani
che evocherà brani dalle colonne sonore di film celebri. Questi
i temi principali del programma concertistico del Maggio
Fiorentino che tra stagione sinfonica e festival conterà 23
concerti (di cui 10 proprio nel Festival, che marca le 83
edizioni e avrà titolo ‘L’amore non uccide’). Oltre a Mehta,
direttore emerito, sono annunciate bacchette del calibro di
Krivine, Chung, Gatti, Conlon, Chauhan, Piovani, Lonquich,
Valčuha, Russell Davies, Carneiro e Bringuer. Partenza il 27
ottobre.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi