Manoscritto Infinito da Visso a Recanati – Libri


(ANSA) – RECANATI (MACERATA), 18 DIC – Il manoscritto di
Visso de L’Infinito di Leopardi è tornato a Recanati dopo 120
anni. I due manoscritti di uno dei testi poetici più famosi
della lingua italiana, quello di Napoli e quello di Visso, per
un vincolo conservativo non possono essere mai nello stesso
luogo allo stesso momento. “Un’occasione imperdibile quella di
ammirare l’elegante e ferma calligrafia di Giacomo Leopardi che
hanno reso immortali e sempre vivi questi versi” il commento di
Francesco Fiordomo, sindaco di Recanati. L’arrivo dei
manoscritti vissani dà il via alle celebrazioni per i 200 anni
del canto leopardiano, che cadono del 2019: nell’ambito del
progetto Infinito Leopardi saranno in mostra dal 20 dicembre a
Villa Colloredo Mels. Oltre a varie eventi, il 2019 segnerà
anche l’inizio dei lavori di consolidamento del Colle
dell’Infinito, che ispirò il poeta.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:









https://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/cultura_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi