Mastandrea, film per Italia che resiste – Cinema


(ANSA) ROMA 26 APR – “Questo è il mio primo film, io sono un
attore quindi essere premiato come regista mi sembra davvero
molto. Oggi è un giorno molto importante in Italia e dedico
questo film a tutti gli italiani che non si arrendono e che
resistono”. Così Valerio Mastandrea nel ricevere il Premio
Silver George, per la migliore Regia al 41/o Festival
Internazionale di Mosca per la sua opera prima, Ride.
   
Tra i giurati: Kim Ki-duk e Valia Santella, il regista turco
Semih Kaplanoglu, l’attrice russa Irina Apeksimova e la
finlandese Maria Jarvenhelmi. Ride, opera prima di Mastandrea, è
un film con registri narrativi dal surreale al drammatico, e al
centro una storia divisa tra morti bianche, ironia e dolore. Il
film racconta della vigilia di un funerale e di una vedova di un
operaio morto sul lavoro. “Oggi – ha detto Mastandrea – è
difficile entrare in contatto con le proprie emozioni a causa di
un sistema che dimentica presto. Non bisogna mai permettere di
diventare passivi, di perdere il senso dell’umanità”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi