Matera, un giardino, l’arte e l’ambiente – Arte


(ANSA) – MATERA, 14 AGO – Per i bambini è un’occasione per
giocare, rincorrendosi in un labirinto fatto di sacchi
multicolori, per gli adulti è un luogo dell’anima, immerso nel
cuore del Parco della Murgia, dove arte e simboli del dialogo
interculturale invitano a superare pregiudizi, barriere e a
tendere la mano della fratellanza tra i popoli. E’ il giardino
di Zyz, la più grande installazione di arte contemporanea per
l’anno di Matera Capitale europea della cultura 2019 e che è
diventata un forte attrattore turistico.
   
Consente – grazie a una scaletta panoramica – di effettuare
foto o selfie con lo sfondo dei rioni Sassi, patrimonio
dell’Unesco dal 1993 con il Parco delle chiese rupestri. Il
Giardino di Zyz, termine fenicio che significa splendente,
indica anche il fiore primigenio della conoscenza e della
cultura. E’ stato ideato dall’artista veneziano Gianfranco
Meggiato e curato dalla critica e storica dell’arte Daniela
Brignone.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi