McCurry racconta animali in guerra – Arte


(ANSA) – AOSTA, 18 APR – La catastrofe ecologica durante la
guerra nel Golfo del 1991 e l’impatto sul genere animale sono
raccontati negli scatti di Steve McCurry che fanno parte della
mostra ‘Animals’, allestita dal 4 maggio al 6 ottobre nel Centro
Saint-Bénin di Aosta. In esposizione un’antologia di 60
immagini, scattate e selezionate dal celebre fotografo
statunitense.
   
“McCurry torna con immagini epocali, come i cammelli
sull’orizzonte infuocato o gli scatti dedicati alla fauna
migratoria, tra cui il celebre uccello dagli occhi rossi
completamente sommerso dal petrolio. Le sue fotografie fanno il
giro del mondo e vincono nel 1992 per la quinta volta il World
Press Photo. Ancora oggi queste immagini sono pubblicate dalla
stampa mondiale quando si affrontano temi legati alla
conservazione del pianeta e restano emblematiche icone senza
tempo” si legge nella presentazione.
   
La mostra si articola in un percorso espositivo “in grado di
lasciare il visitatore libero di muoversi in un’alternanza di
immagini leggere e profonde, perché possa assecondare la sua
sensibilità e giocare liberamente su registri emotivi diversi”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi