Michieletto a Francoforte con Schreker – Musica


(ANSA) – ROMA, 29 MAR – Torna all’Opera di Francoforte, dove
vide la sua prima esecuzione assoluta nel 1912 e dove mancava
dal 1945, il capolavoro di Franz Schreker Der ferne Klang (Il
suono lontano), in scena dal 31 marzo alle 18. La nuova
produzione è firmata dal regista veneto Damiano Michieletto, al
suo debutto nella città sulle rive del Meno. Con lui lo
scenografo Paolo Fantin, il costumista Klaus Bruns e il light
designer Alessandro Carletti. I video sono realizzati da Roland
Horvath e da Carmen Zimmermann.
   
L’orchestra e il coro dell’Opera di Francoforte sono diretti
da Sebastian Weigle. Protagonisti sul palco, Jennifer Holloway e
Ian Koziara nei ruoli di Grete e Fritz. Lo spettacolo è
replicato il 6, 13, 19, 26 e 28 aprile, il 4 e l’11 maggio.
   
Michieletto sarà poi all’Opera di Roma con La vedova allegra di
Lehár, in scena al Costanzi dal 14 aprile. La successiva nuova
produzione del maestro sarà Alcina di Händel con Cecilia Bartoli
nel ruolo del titolo, il 7 e il 9 giugno al Festival di
Pentecoste di Salisburgo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi