Milan, per il derby Gattuso si affida ai fedelissimi



MILANO – Nessun esperimento, nessuna modifica degli equilibri. Gattuso si avvicina al derby confermando i suoi fedelissimi. L’allenatore rossonero quasi sicuramente si affiderà al suo undici più collaudato domenica sera contro l’Inter, quello sul quale ha sempre scommesso (infortuni e squalifiche permettendo) in questo avvio di campionato.

UNICO DUBBIO – L’unico dubbio di formazione per l’allenatore rossonero è sulla corsia difensiva di destra. In ballottaggio ci sono Calabria e Abate con il primo favorito sul secondo. Anche questa è una scelta che conferma le gerarchie seguite generalmente da Gattuso. Per il resto non ci sono molte incertezze.

In porta ovviamente Donnarumma. La coppia centrale di difesa sarà quella abituale di questo inizio campionato con Musacchio e Romagnoli, al rientro dopo il problema muscolare accusato prima della sosta nell’immediata  viglia della partita con il Chievo. A sinistra fiducia a Rodriguez quasi sempre preferito a Laxalt. A centrocampo il blocco è quello formato da Kessie, Biglia e Bonaventura.

CALHANOGLU IN CERCA DEL RISCATTO – In attacco non si può mettere in discussione l’asse sul quale si sviluppano la maggior parte dei gol rossoneri, formato da Suso e Higuain. Ultimo elemento del tridente sarà Calhanoglu che finora è stato piuttosto deludente. Ma Gattuso non rinuncia ai suoi uomini.

E spera che ogni partita sia quella giusta per cambiare rotta al rendimento del numero 10 turco. Finora l’allenatore rossonero ha sempre fatto giocare pochissimo i nuovi acquisti a eccezione di Higuain. E ovviamente non sarà il derby a modificare questo orientamento. Così nelle ore della vigilia resta un solo dubbio in mezzo a dieci certezze.

Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non viviamo di stipendi pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi