Mollano posto fisso per gestire rifugio – Cronaca


(ANSA) – BOLZANO, 16 MAG – Inseguire un sogno e mollare tutto,
mossi dall’entusiasmo. E’ questa, in sintesi, la storia di
Martina Bordignon, 29 anni, insegnante e Andrea Minotti, 30
anni, operatore turistico, entrambi di Bolzano con una laurea in
tasca ed un posto fisso, che decidono di cambiare vita per
gestire un rifugio a 1.800 metri di quota.
   
“Certo, trovare un rifugio da gestire non è stato facile”,
racconta Martina. I due giovani si sono fatti ‘le ossa’ per due
stagioni come apprendisti in alta montagna e ora gestiranno il
rifugio Oltradige al Roen, a cavallo tra la provincia di Bolzano
e quella di Trento, in val di Non. Dove non arriverà
l’esperienza, sarà l’entusiasmo a guidare questi due ragazzi
insieme alla loro voglia di fare bene.
   
Il rifugio Oltradige è stato costruito nel 1913 ed appartiene
al Cai di Bolzano. E’ raggiungibile dalla val di Non a piedi in
circa 20 minuti oppure dal passo della Mendola. Tempo
permettendo la stagione si aprirà a fine maggio-inizio giugno
per concludersi a fine ottobre.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi