Monet e gli impressionisti in Normandia – Arte


(ANSA) – ASTI, 12 SET – Fa tappa ad Asti – dopo il successo
di Chagall. Colore e magia, visitata da 50.000 persone – una
nuova grande mostra che racconta il movimento impressionista e i
suoi stretti legami con la Normandia. A Palazzo Mazzetti sono
esposti fino al 16 febbraio 75 capolavori di Monet, Renoir,
Delacroix e Courbet. Tra le opere – il progetto è stato messo a
punto con il critico Vittorio Sgarbi – si possono ammirare
Falesie a Dieppe di Delacroix, Camille sulla spiaggia e Barche
sulla spiaggia di Etretat di Monet, Tramonto, veduta di
Guernesey di Renoir.
   
La mostra ‘Monet e gli impressionisti in Normandia’, curata
da Alain Tapié, è realizzata dalla Fondazione Asti Musei, dalla
Fondazione Cr di Asti, dalla Regione Piemonte e dal Comune di
Asti. “Vogliamo fare diventare Asti una città internazionale di
cultura con ricadute economiche”, spiega il presidente della
Fondazione Asti Musei, Mario Sacco. “In questa mostra i
protagonisti sono i luoghi che diventano contenuti, una
geografia dell’anima”, osserva Sgarbi. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi