Multato per finestrino aperto, “assurdo” – Cronaca


(ANSA) – ALGHERO, 28 GIU – “Mi sembra tutto così assurdo”. Il
turista multato ad Alghero per aver lasciato aperto il
finestrino del suo Suv Mercedes con la motivazione “istiga al
furto”, si chiama Renato Ricci. Nato a Sassari, 77 anni, vive a
Superga, periferia di Torino, da sessant’anni. Dopo essersi
consultato con l’avvocato, e constatato che non c’è alternativa
a quel che prescrive il codice della strada all’articolo 158, ha
pagato la multa entro i cinque giorni che garantiscono uno
sconto: 29 euro anziché 41. Ma la notizia di quella
contravvenzione ha fatto il giro d’Italia e lui è in qualche
modo ripagato, perché si sente vittima di “un eccesso di zelo,
troppa severità, non capisco proprio – spiega ai giornalisti –
Mi chiedo cosa dovrebbe succedere a chi ha una moto o una
decapottabile”.
   
Artista giramondo, scenografo, insegnante, titolare di una
bottega di restauro, da bambino veniva in vacanza ad Alghero e
ora che è in pensione ha acquistato un appartamento in centro
storico.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi