Musica, ad Atene ‘Le vie dell’Amicizia’ – Musica


(ANSA) – RAVENNA, 8 LUG – Il viaggio dei viaggi – per una
manifestazione che da sempre ha scelto il viaggio come vocazione
lungo le rotte della musica e dell’arte, all’incontro fra
culture e popoli – approda nel cuore del Mediterraneo. Per la
XXX edizione di Ravenna Festival, ‘Le vie dell’Amicizia’ portano
ad Atene: nell’Odeon di Erode Attico, il 9 luglio Riccardo Muti
dirige artisti italiani e greci nella Nona di Beethoven. L’11
replica a Ravenna.
   
Il complesso di 200 elementi – spicca anche Francesco Manara,
primo violino solista della Scala – è costituito dall’unione
dell’Orchestra Cherubini e del Coro Costanzo Porta con
formazioni elleniche. Le voci: Maria Mudryak, Anastasia
Boldyreva, Luciano Ganci e Evgeny Stavinsky. Se “l’esecuzione
musicale è il simbolo della convivenza democratica, dove il
singolo concorre al Bene Comune”, come spiega Riccardo Muti,
Atene è una città dove il progetto si realizza pienamente: “Come
dimenticare che la democrazia nella sua più perfetta ed
armoniosa espressione nasce proprio in Grecia?”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi