Napoli a festival Musica antica Utrecht – Musica


(ANSA) – NAPOLI, 27 AGO – La Fondazione Pietà de’ Turchini di
Napoli è tra i protagonisti dell’Oude Muziek di Utrecht, il più
prestigioso Festival di Musica Antica d’Europa, che dedica la
sua 38° edizione a Napoli. Concerti, incontri, proiezioni,
impegneranno nei prossimi giorni la Fondazione napoletana – tra
i partner istituzionali dell’imponente manifestazione olandese –
nella presentazione di una parte significativa della sua
intensa produzione artistica e culturale dedicata alla musica
antica.
Una trasferta che culminerà domenica 1 settembre con la
“prima” di “Adriana Basile, Giulia De Caro, Anna Maria
Scarlatti. Famosissime armoniche del regno di Napoli”, uno
spettacolo-concerto scritto e diretto da Angela Di Maso, con la
voce recitante di Cristina Donadio, il soprano Cristina Fanelli
e l’ensemble Talenti Vulcanici diretti da Stefano Demicheli, che
secondo il progetto di Federica Castaldo (presidente della Pietà
de’ Turchini), condurranno il pubblico nel “ritratto sonoro”
delle tre talentuose cantanti e compositrici.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi