Nave romana in museo, cerimonia per Tusa – Arte


(ANSA) – MARSALA (TRAPANI), 13 APR – “La cerimonia di oggi è
dedicata all’assessore Sebastiano Tusa, l’artefice di questa
realizzazione, frutto della sua tenacia, perseveranza, cultura e
intelligenza. Per questo abbiamo voluto qui la signora Tusa.
   
Marsala è sede di uno dei più importanti musei del mare del
Sud”. Così il presidente della Regione, Nello Musumeci,
all’inaugurazione, al Museo archeologico regionale Lilibeo di
Marsala, dell’allestimento espositivo della “Nave oneraria
tardo-romana” rinvenuta nel 1999 nei fondali di fronte il lido
di Marausa, Tra Marsala e Trapani, ma recuperata nel 2008 con le
numerose anfore africane cilindriche che aveva a bordo.
   
“Assieme alla Nave punica – ha continuato Musumeci – c’è qui
anche la Nave romana. Tusa mi diceva che il nostro mare è un
altro museo e dobbiamo recuperare quanti più relitti è
possibile. Occorre anche che ci si doti di un laboratorio per
restaurare e lavorare il legno bagnato, piuttosto che mandarlo
altrove, come abbiamo dovuto fare con la Nave Romana”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi