Nessun dorma, musica che non ha barriere – Tv


(ANSA) – ROMA, 19 MAG – Salvatore Accardo accanto a Mauro
Pagani, Graham Vick al fianco di Shlomo Mintz, Paolo Fresu che
dialoga con Syria: sono alcuni degli incontri ‘azzardati’ che
“Nessun dorma”, il programma in onda su Rai5 da lunedì 20 maggio
alle 21.15, propone al suo pubblico, nella convinzione che non
esistano steccati a dividere la musica. Padrone di casa,
ideatore del format e autore è Massimo Bernardini, che all’ANSA
dice: “Questo programma mi assomiglia, anche io come formazione
e come amori musicali sono trasversale. Ho pensato a un format
che fosse un luogo in cui la musica si incrocia”. Giunto alla
terza stagione, “Nessun dorma” si fonda sul confronto tra
musicisti, ma anche tra artisti e pubblico, nonché sulla
capacità di trovare qualcosa che unisce i tanti mondi della
musica. Accanto al talk, in ogni puntata (6 fino a giugno, poi
la ripresa dopo l’estate) spazio anche alle performance live, e
ai filmati delle Teche Rai. Nella prima puntata il musical, con
Ted Neeley e Massimo Romeo Piparo come ospiti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi