Netflix, giro di vite sul fumo – Tv


(ANSA) – NEW YORK, 5 LUG – Giro di vite di Netflix sulle
scene di fumo: il gigante della tv in streaming ha annunciato
che d’ora in poi le sue produzioni originali destinate a un
pubblico giovane non avranno scene in cui gli attori fanno uso
di tabacco. L’annuncio è arrivato sulla scia di uno studio del
gruppo anti-fumo Truth Initiative secondo cui le scene in cui
appaiono sigarette nei più popolari programmi destinati alla
fascia tra i 15 e i 24 anni sono più che triplicate nel 2018.
La ricerca ha rivelato che rappresentazioni di sigarette o
sigarette elettroniche sono molto più frequenti su Netflix
rispetto ad altre reti tv o via cavo. Sul banco degli imputati è
risultato soprattutto Stranger Things, e non è un caso che Truth
Initiative abbia voluto far coincidere la pubblicazione dello
studio con il debutto della terza stagione delle avventure degli
adolescenti di Hawkins: l’anno scorso il 100% degli episodi
della serie ambientata dai fratelli Duffer nel terribile mondo
del Sottosopra includevano l’uso del tabacco.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi