Niccolò pronto a testimoniare in aula – Cronaca


(ANSA) – MILANO, 29 NOV – E’ pronto ad essere ascoltato in
aula, se ci sarà bisogno nel corso del processo, Niccolò
Bettarini, il figlio 19enne dell’ex calciatore Stefano e della
conduttrice tv Simona Ventura, aggredito a coltellate, calci e
pugni lo scorso 1 luglio davanti alla discoteca milanese Old
Fashion. Lo ha spiegato il giovane ai cronisti dopo aver
partecipato anche oggi all’udienza come parte civile,
rappresentato dal legale Alessandra Calabrò. “Sono sicuro che il
giudice saprà valutare bene tutto”, ha aggiunto il 19enne. “Non
mi torna il racconto”, ha spiegato, invece, in relazione alle
versioni fornite oggi in aula dagli imputati. Il pm Elio
Ramondini ha chiesto di effettuare un confronto in aula
ascoltando Niccolò, una sua amica e gli imputati. Intanto per il
gup Guido Salvini serve una perizia medico legale per stabilire
l’entità delle lesioni subite dal ragazzo. Uno dei difensori dei
4 imputati ha depositato una consulenza nella quale si evidenzia
che il 19enne non rischiò la vita.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:









https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi