Nigiotti, vinto su chi mi dava spacciato – Musica


(ANSA) – ROMA, 28 GEN – “Volevo trasferirmi alle Canarie,
fare il barista lì e a tempo perso scrivere. Insomma, stavo per
arrendermi”. Enrico Nigiotti, in gara al prossimo festival di
Sanremo con il brano Nonno Hollywood, racconta di come qualche
tempo fa avesse pensato di lasciare il mondo della musica, prima
di riprovarci passando da X Factor (nel 2009 si era seduto tra i
banchi di Amici e nel 2015 era tra le Nuove Proposte di
Sanremo). “Non ho mai vinto niente, ma ho vinto contro chi mi
dava per spacciato. E’ un anno e mezzo che faccio seriamente
questo mestiere. Del resto, c’è sempre tempo per fare un lavoro
che non ti piace”.
   
Il brano sanremese, contenuto nell’edizione speciale di
“Cenerentola e altre storie…”, in uscita il 15 febbraio (Sony
Music), è dedicato al nonno. “Una canzone nata di getto la sera
d’agosto in cui è morto. Avevo già presentato la mia candidatura
a Sanremo con un altro brano, l’ho cambiato in corsa ed è un
regalo essere stato scelto proprio con questa canzone. La
novità? Sarò senza la mia chitarra”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:








https://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/cultura_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi