Non arriva in ospedale, il parto in auto – Cronaca


(ANSA) – TORINO, 20 NOV – Le si sono rotte le acque, ma non
ha fatto in tempo ad arrivare in ospedale. Una donna incinta ha
partorito, nella notte a Torino, mentre i genitori la stavano
portando in ospedale, sull’auto fermata in fretta e furia lungo
la strada.
   
Il parto in corso Casale, poco prima delle 2. Assistiti
dall’infermiere della Centrale del 118, i due hanno atteso
l’arrivo della medicalizzata che, dopo il parto, ha messo in
sicurezza mamma e bimba e le ha portate all’ospedale Sant’Anna.
   
Entrambe stanno bene.
“Un parto così non me lo sarei mai immaginato. Era tutto
pronto, ma Stella ha deciso di nascere prima del tempo”,
racconta Tatiana, 35 anni. “Mio padre guidava, mia mamma era
vicino a lui mentre io ero seduta dietro”, racconta la neo
mamma. “Ho seguito le direttive del corso pre-parto: mi sono
scoperta il petto e ho appoggiato la bimba al ventre, per
tenerla calda. Paura? No, solo una grande felicità”. Ad
attendere la donna all’ospedale Sant’Anna c’era il marito,
Francesco, 37 anni, e i medici.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:









https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi