Non pagano ticket esami Asl, 44 indagati – Cronaca


(ANSA) – PRATO, 21 NOV – La procura di Prato sta indagando 44
persone, tra medici, infermieri e tecnici di laboratorio
dell’ospedale cittadino Santo Stefano, per aver attuato la
prassi irregolare di favorire amici e parenti nell’effettuare
prelievi ed esami del sangue senza pagare il ticket sanitario.
   
L’inchiesta, coordinata dai sostituti procuratori Lorenzo Gestri
e Lorenzo Boscagli, è a vario titolo per peculato e truffa.
   
Stamani la guardia di finanza ha acquisito documenti nel
laboratorio coinvolto nell’indagine. Secondo quanto si apprende,
il comportamento illegale degli operatori sanitari al centro
dell’investigazione sarebbe andato avanti per anni.
   
In una nota l’Asl Toscana Centro ha voluto evidenziare la
propria “collaborazione con la guardia di Finanza nell’ambito di
un’inchiesta della magistratura sul laboratorio analisi”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:









https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi