Oltre 15mila presenze al Buk festival – Libri


(ANSA) – BOLOGNA, 14 APR – Si è chiusa con oltre 15mila
presenza la 12/a edizione del Buk festival, l’evento modenese
dedicato ai libri.
   
A Paolo Mieli è andato il Premio Buk Festival 2019 “per
l’educazione alla coscienza critica” attraverso le riflessioni
affidate ai suoi saggi e alle agorà televisive fra passato e
presente.
   
I direttori artistici Francesco Zarzana ed Emma D’Aquino
hanno annunciato che il paese ospite del 2020 sarà la Gran
Bretagna, “per costruire un ponte permanente di collaborazione
con le omologhe istituzioni del Paese che si appresta a lasciare
l’Unione Europea”. L’anno prossimo, accanto a un centinaio di
case editrici medie e piccole, Buk festival aprirà alla
partecipazione di una grande casa editrice italiana, della quale
ospiterà autori e anticipazioni editoriali. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi