Omicidio Arezzo, ipotesi prostituzione – Cronaca


(ANSA) – AREZZO, 27 AGO – Indagini serrate ad Arezzo per
l’omicidio della donna trovata morta ieri sera, Maria Aparecida
Venancio de Sousa, brasiliana 60enne che viveva da anni a
Arezzo. Secondo fonti la donna si prostituiva e le indagini
hanno acceso un faro sul mondo della prostituzione. Sarebbe
stato il compagno della donna, che ieri si sarebbe trovato nel
Grossetano con altra persona, a dare l’allarme non sentendola al
telefono. L’uomo è poi rientrato in serata ad Arezzo ed è stato
sentito in questura. Ignote le cause della morte che potrebbe
essere da attribuire ad asfissia (la donna era legata al letto,
c’era un laccio al collo tanto che all’inizio si era parlato di
strangolamento), a un trauma riscontrato alla testa riscontrato
dal medico legale nella prima ricognizione esterna del cadavere,
oppure a tutte e due le offese insieme. Al momento, proprio per
il colpo alla testa, gli inquirenti tendono a escludere
l’ipotesi del gioco erotico finito male. L’autopsia è in
programma nel pomeriggio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi