Omicidio Desirée, Salvini contestato a S. Lorenzo: ‘Sciacallo, sciacallo’ – Cronaca


Il ministro dell’interno Salvini è stato contestato al suo arrivo a San Lorenzo al coro di “sciacallo, sciacallo”  davanti allo stabile abbandonato di San Lorenzo dove è stata trovata morta la sedicenne Desirée Mariottini.

 

DIRETTA La visita del ministro Salvini a San Lorenzo

 

 

Riunito a Roma il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica dopo l’omicidio di Desirée Mariottini morta in uno stabile abbandonato a San Lorenzo. Al vertice partecipano il ministro dell’interno Matteo Salvini, la sindaca di Roma Virginia Raggi e il procuratore capo di Roma Giuseppe Pignatone. Nel vertice sarà analizzata anche la situazione degli sgomberi di immobili occupati. 

 

La Lega Nord forse non conosce Roma. Non c’è solo San Lorenzo come quartiere difficile. Abbiamo zone più periferiche come San Basilio, Tor Bella Monaca, Corviale, Centocelle in cui è necessario che l’azione dello Stato sia più incisiva. Servono più forze dell’ordine, accompagnerò il ministro Salvini a conoscere Roma in modo che si possa passare finalmente dalle parole ai fatti”. Così la sindaca di Roma Virginia Raggi replicando alle parole di Salvini che, a proposito della morte di Desiree Mariottini, ha detto che “non si può morire stuprata nel cuore di Roma”

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA










https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi