Padre Desirée: traccia porti a verità – Cronaca


(ANSA) – BRESCIA, 30 MAR – “Spero che questa traccia possa
portare alla verità. Anche se ancora oggi non so perché non sia
stata analizzata all’epoca”. Lo ha detto Maurizio Piovanelli, il
padre di Desirée, la 14enne uccisa nel 2002 a Leno, commentando
la notizia del ritrovamento di una traccia biologica sul
giubbino della vittima che mai era stata presa in
considerazione. “Ora mi auguro che la Procura cerchi questo
soggetto ignoto” ha aggiunto Piovanelli.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi