Paolo Orsi in Calabria e Sicilia – Arte


(ANSA) – REGGIO CALABRIA, 4 LUG – E’ stata inaugurata al
Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria, la mostra
“Paolo Orsi. Alle origini dell’Archeologia tra Calabria e
Sicilia”. L’esposizione, aperta fino all’8 settembre, nasce
dalla sinergia tra il MArRC e il Museo archeologico nazionale
“Paolo Orsi” di Siracusa.
   
Alla inaugurazione, assieme al direttore del MArRc Carmelo
Malacrino, hanno partecipato la direttrice del Museo siracusano,
Maria Musumeci e l’assessore alla Cultura della Regione
Calabria, Maria Francesca Corigliano.
   
“Si deve a Orsi la metodologia di ricerca archeologica che
ancora oggi noi usiamo – ha detto Musumeci – quella del metodo
dello scavo stratigrafico, che gli inglesi si vantano di avere
inventato, ma che Orsi, che fu direttore e ispirò la nascita del
Museo archeologico Magna Grecia a Reggio, aveva decisamente
posto come base della ricerca archeologica”. “Una mostra – ha
sottolineato Malacrino – che rappresenta un atto di omaggio
verso questa figura di riferimento dell’archeologia italiana”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi