Periferie: Diana Bracco,gestire crescita – Cronaca


(ANSA) – PALERMO, 14 GIU – – “Il nostro punto di partenza è
stato semplice: oggi in Europa il 54% delle persone vive nelle
città e le previsioni dicono che nel 2030 si arriverà al 77%. Le
città esercitano un potenziale di attrazione fortissimo. Ma la
crescita delle aree urbane è un fenomeno che alimenta
problematiche che vanno gestite”. Lo ha detto oggi, a Palermo
Diana Bracco, presidente della Fondazione Bracco, intervenendo
alla seconda Conferenza nazionale sulle periferie urbane “Dieci,
cento, mille centri”. “Il tema delle periferie – ha aggiunto –
ha visto negli ultimi anni, un impegno crescente di
amministratori locali, organizzazioni non-profit, fondazioni
private e imprese. Forti di queste evidenze, come Fondazione
Bracco abbiamo dato vita, insieme con tanti partner, a questo
ciclo itinerante di conferenze, che ha diversi obiettivi:
valorizzare le periferie urbane, far conoscere i più riusciti
interventi in città italiane e straniere, e consolidare sempre
più la collaborazione pubblico-privato”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi