‘Picchiato mio figlio, l’ho visto morto’ – Cronaca


(ANSA) – MILANO, 23 MAG – “L’ho picchiato, poi l’ho visto
morto, non credevo che l’avrei ucciso”. Così, in sostanza,
stamani nell’interrogatorio davanti al pm Giovanna Cavalleri,
Aljica Hrustic, il 25enne di origini croate arrestato ieri per
l’omicidio di suo figlio Mehmed di 2 anni e 5 mesi, ha ammesso
di avere preso a botte il piccolo, dopo aver confessato anche
ieri davanti agli investigatori. L’uomo, che nelle prossime ore
sarà interrogato anche dal gip a San Vittore per la convalida
del fermo e la misura cautelare, è apparso lucido.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi