Ponte: trasferite le persone ‘fragili’ – Cronaca


(ANSA) – GENOVA, 27 GIU – Sono cominciati nel tardo
pomeriggio i trasferimenti di anziani, disabili, donne incinte
che vivono nell’area a ridosso delle pile del ponte Morandi che
domani mattina saranno abbattute con plastico e dinamite. Questa
notte e la prossima la passeranno in stanze di albergo messe a
disposizione dal Comune di Genova. Sono circa 400 le persone da
trasferire.
“I volontari di Anpas, Misericordia e protezione civile hanno
cominciato l’applicazione del piano di evacuazione”, spiega il
consigliere delegato alla protezione civile Sergio Gambino.
   
Domani mattina saranno sfollate altre 3.400 persone che vivono
nel raggio di 300 e 400 metri dal luogo dell’esplosione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi