Porti, Corsini e Provinciali interdetti – Cronaca


(ANSA) – LIVORNO, 27 FEB – Il gip di Livorno ha accolto la
richiesta di interdizione per un anno dai pubblici uffici per il
presidente dell’Autorità di Sistema dell’Alto Tirreno Stefano
Corsini e per il segretario generale in carica Massimo
Provinciali avanzata dalla procura di Livorno per i due che
risultano indagati nell’ambito di un’inchiesta per abuso
d’ufficio nella concessione temporanea di alcuni accosti del
porto toscano. Il provvedimento è stato notificato stamani.
   
Respinta invece la richiesta per gli altri due amministratori
indagati, ovvero l’ex presidente Giuliano Gallanti e l’ex
dirigente del Demanio, Matteo Paroli. L’indagine, partita nel
2016 dopo un esposto di un terminalista, riguarderebbe
contestazioni che risalgono anche a una decina di anni fa in cui
risulterebbero coinvolte in tutto una decina di persone.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi