Premier League apre alla Var, via libera dai club per la prossima stagione


LONDRA – Scetticismo e opposizioni sono ormai venute meno, anche la Premier League si adegua e dalla prossima stagione adotterà la Video Assistant Referees (Var). I club hanno concordato in linea di principio l’introduzione, dando dunque l’ok, e ora la Lega inglese presenterà richiesta formale per l’autorizzazione a Ifab e Fifa. La nuova tecnologia, che in serie A e Bundesliga è già al secondo anno di utilizzo e che in questa stagione ha debuttato in Spagna e Francia, è stata finora sperimentata Oltre Manica in alcune partite di FA Cup e Coppa di Lega, mentre in questa stagione ci sono state delle prove “non-live” in Premier.

LEGA INGLESE: PROSEGUE PROGRAMMA TEST NON IN DIRETTA – In una riunione svoltasi oggi è stato fornito ai club un aggiornamento sui test effettuati in via informale con la Var dai PGMOL (League and Professional Game Match) in questa stagione. In gare ufficiali in Inghilterra è stato usato in FA Cup e in Coppa di Lega e quanto emerso, anche analizzando gli altri campionati in cui è già in uso, è stato discusso nel dettaglio. Il programma di test non in diretta in Premier League rimarrà in vigore per il resto di questa stagione, con un’attenzione continua su quei pomeriggi del sabato che hanno più partite giocate contemporaneamente, e per sviluppare un protocollo chiaro per la comunicazione delle decisioni Var ai tifosi.

ERRORI ARBITRALI E INVERSIONE DI ROTTA IN PREMIER – Lo scorso aprile, tra l’altro, i club inglesi si erano opposti all’introduzione della Var già da questo campionato, ma il malcontento crescente per alcuni errori arbitrali, vedi le proteste di sabato scorso del Southampton per un gol ingiustamente annullato per fuorigioco contro il Watford, hanno portato a questa inversione di rotta.
 


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi