Ragazzino torturato, dubbi sul movente – Cronaca


(ANSA) – MILANO, 21 NOV – Proseguono a ritmo serrato le
indagini della Procura dei Minorenni di Milano sul caso del
15enne di Varese che la scorsa settimana è stato tenuto per tre
ore in ostaggio in un garage da 4 ragazzini di poco più piccoli
di lui, i quali, secondo il suo racconto, lo avrebbero
minacciato e torturato pare per ottenere ‘la consegna’ di un suo
amico che doveva loro dei soldi.
   
Ma è proprio sul movente che inquirenti e investigatori
stanno scavando per capire se dietro a questo presunto debito di
qualche decina di euro per della marijuana, non si celi qualcosa
di più grave. Infatti, proprio per far luce cosa ci sia alla
base della vicenda, nelle ultime ore sono stati interrogati gli
indagati, i quattro aggressori, e pure la loro vittima e l’amico
da cui avrebbero voluto riscuotere il credito.
   
I 4 minorenni, indagati per sequestro di persona, lesioni
aggravate e altri reati, sarebbero allievi ripetenti di terza
media. Ragazzini ‘sbandati’ e spesso assenti da scuola.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:









https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi