Rai in campo per Giornata vittime mafia – Tv


(ANSA) – ROMA, 18 MAR – “Abbiamo un debito di riconoscenza
verso le vittime delle mafie, che grazie al nostro ricordo
restano ancora vive. Nessuna regione italiana può considerarsi
libera da questo fenomeno, anche nel nord est la mafia si è
radicata”. Così don Luigi Ciotti, presidente di Libera, in
occasione della XXIV “Giornata della Memoria e dell’Impegno in
ricordo delle vittime innocenti delle mafie”, promossa da Libera
e Avviso Pubblico, che quest’anno si terrà a Padova il 21 marzo.
   
Anche la Rai seguirà la Giornata, con un palinsesto dedicato.
   
“E’ un momento di dovere civico – ha detto il presidente Rai
Marcello Foa -. Le mafie si sono ormai infiltrate anche nel Nord
Italia ed è un fenomeno che va contrastato con forza anche in
quelle zone”. “Come previsto dal contratto di servizio, abbiamo
il dovere di promuovere la legalità – ha sottolineato l’ad della
tv pubblica, Fabrizio Salini -. Non dobbiamo avere paura di
accendere i riflettori in tutte le zone d’Italia, anche dove le
voci sono meno urlate”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi