Rof, ovazioni per Equivoco Stravagante – Musica


(ANSA) – PESARO, 14 AGO – Applausi, risate e ovazioni hanno
accompagnato ieri sera il debutto al Vitrifrigo di Pesaro
dell’Equivoco Stravagante di Rossini, ultima opera in cartellone
dopo Semiramide e Demetrio e Polibio dei tre grandi allestimenti
realizzati quest’anno dal Rossini Opera Festival.
   
L’apprezzamento del pubblico è andato sia ai cantanti –
Teresa Iervolino (Ernestina), Paolo Bordogna (Gamberotto),
Davide Luciano (Buralicchio), Pavel Kolgatin (Ermanno), Claudia
Muschio (Rosalia) e Manuel Amati (Frontino) – che ai registi
Moshe Leiser e Patrice Caurier e al direttore d’orchestra Carlo
Rizzi, sul podio dell’Orchestra Sinfonica della Rai, che in
linea con l’edizione critica dell’opera della Fondazione Rossini
hanno eliminato tutte le sovrapposizioni e le volgari
licenziosità con cui spesso è stata rappresentata per far
ridere, lasciando che parlasse solo la comicità scritta nella
partitura e nel testo. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi