Roma, Kostas Manolas rischia di saltare Udinese e Real


ROMA – Sospiro di sollievo per la Roma e per Di Francesco: Kostas Manolas non ha nulla di grave ma comunque rischia di saltare la sfida con il Real Madrid. Il difensore greco aveva messo tutti in allarme quando, al 28′ della sfida tra la Grecia e la Finlandia di Nations League, si era accasciato a terra dopo una brutta caduta a seguito di uno scontro aereo e aveva chiesto il cambio visibilmente dolorante. Il problema? Una distorsione alla caviglia destra. Che inizialmente si pensava abbastanza importante, ma la cui entità è stata invece ridimensionata dagli esami ai quali il giocatore si è sottoposto nella mattinata di venerdì.

Trauma lieve, dunque, che lascia comunque il greco in dubbio sia per la prima partita che i giallorossi giocheranno dopo la sosta (la trasferta di Udine di sabato 24), sia per la sfida importantissima di Champions con il Real Madrid del 27 novembre. I dubbi saranno chiariti domani quando il giocatore tornerà a Trigoria e farà tutti gli esami del caso.

Giocare senza Manolas per la Roma può essere un problema enorme visto che è il difensore più forte e più in forma della squadra e che spesso risolve situazioni complicate davanti al portiere Olsen. Senza contare che in Champions segna anche gol importanti. Il difensore si aggiunge ad una lunga lista di infortunati della squadra di Di Francesco di cui alcuni, come Javier Pastore, scomparsi dal campo da settimane. L’argentino è andato a Barcellona per curare i suoi malanni al polpaccio e però nessuno si sbilancia su un suo ritorno in campo.

Lenti miglioramenti invece da parte di Luca Pellegrini, in recupero da una distorsione alla caviglia, e di Daniele De Rossi che ha meno fastidio al ginocchio e punta ad esserci, se non contro l’Udinese il 24, almeno il 27 novembre all’Olimpico contro i blancos. E’ invece tornato in gruppo Diego Perotti dopo un inizio di stagione a dir poco travagliato.

 


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi