Salone libro, marchio ai fornitori – Libri


(ANSA) – TORINO, 23 DIC – Il Salone del Libro resta a Torino.
   
Il marchio della kermesse è andato a ‘Torino, la città del
libro’, associazione dei fornitori della manifestazione che se
l’è aggiudicato all’asta per 600 mila euro. “Il Salone vive e
continua a rimanere a Torino”, commentano i rappresentanti
dell’associazione, Silvio Viale e Lorenzo Loreti, nello studio
del notaio Bima, dove è stata aperta la busta. La loro era
l’unica offerta.
   
A finanziare l’asta sono la Fondazione Crt, con 200 mila
euro, e la Compagnia di San Paolo, con 400 mila euro. Con
l’acquisizione del marchio, viene a configurarsi una
organizzazione del Salone in capo ai privati, mentre la parte
culturale resterebbe prerogativa della parte pubblica. “Alla
luce della situazione che si era creata – proseguono i
rappresentanti della associazione – potrebbe essere la soluzione
migliore”. Il tempo stringe – la buchmesse è già fissata dal 9
al 13 maggio – ma per l’aggiudicazione definitiva servono ancora
tre mesi. E’ andata deserta, invece, l’asta per le sale.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:









https://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/cultura_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi